Altri contenuti / Corruzione


Relazione del Responsabile della prevenzione della Corruzione

La Relazione viene pubblicata ai sensi dell’art. 1, comma 14, della legge n. 190 del 2012.

AnciLab ha individuato la figura del Responsabile della Prevenzione della corruzione e Trasparenza, le cui competenze sono:

  • coordinare e gestire le attività e gli adempimenti in tema di anticorruzione e trasparenza ai sensi della l. 190/2012, in raccordo con le strutture deputate alla gestione e implementazione del sito web istituzionale;
  • adottare il Piano triennale di prevenzione della corruzione e gestire gli adempimenti connessi alla normativa anticorruzione e per la trasparenza

L’incarico di Responsabile della Prevenzione della corruzione e Trasparenza è ricoperto da:

Massimo Simonetta
Direttore
Tel. +39 02 72629640
Email: info@ancilab.it

E’ stata attivata una procedura per la raccolta di segnalazione di illeciti da parte di dipendenti e collaboratori di AnciLab.
Indirizzare le segnalazione via posta elettronica al RTCT Massimo Simonetta: simonetta@ancilab.it

Il Responsabile della Prevenzione e Trasparenza pubblica annualmente una Relazione, ai sensi dell’art.1, comma 14, della legge n. 190 del 2012.

Relazione del responsabile della prevenzione della Corruzione 2020

Relazione del responsabile della prevenzione della Corruzione 2019

Relazione del responsabile della prevenzione della Corruzione 2018

Relazione del Responsabile della prevenzione della Corruzione 2017

Relazione del Responsabile della prevenzione della Corruzione 2016


Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

Il Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza 2016 – 2018 di AnciLab è di seguito pubblicato. Tale documento indica le iniziative previste per garantire un adeguato livello di trasparenza, la legalità e lo sviluppo della cultura dell’integrità, attraverso le misure e gli obblighi definiti dalla normativa vigente, dal Piano Nazionale Anticorruzione e dalla Determinazione ANAC n. 8/2015 e dalle determinazioni ANAC 8/2015 e 1310/2016.

Il Piano triennale è inserito nel Modello 231/2001 adottato da AnciLab.

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza


Definizione, valutazione delle aree di rischio e individuazione misure preventive integrative del modello 231 (2021 – 2023)

La presente sezione rappresenta una componente fondamentale di un più generale approccio della società alla gestione dei rischi, secondo logiche riferite alla norma ISO 9001:2015 e al programma di valutazione del rischio di crisi aziendale ex art. 6, omma. 2, D.lgs. 175/2016.

Mappatura aree a rischio

Analisi aree a rischio

Valutazione aree si rischio e misure preventive


Atti di accertamento delle violazioni

Non riscontrato


Procedura per la gestione delle segnalazioni di condotte illecite all’interno della Società

I dipendenti e i collaboratori che intendono segnalare situazioni di illecito (fatti di corruzione ed altri reati contro la pubblica amministrazione, fatti di supposto danno erariale o altri illeciti amministrativi) di cui sono venuti a conoscenza nell’amministrazione debbono utilizzare questo modello.

Si rammenta che l’ordinamento tutela i dipendenti che effettuano la segnalazione di illecito. In particolare, la legge e il Piano Nazionale Anticorruzione (P.N.A.), prevedono che:

  • AnciLab ha l’obbligo di predisporre dei sistemi di tutela della riservatezza circa l’identità del segnalante;
  •  l’identità del segnalante non può essere rivelata senza il suo consenso, a meno che la sua conoscenza non sia assolutamente indispensabile per la difesa dell’incolpato;
  • la denuncia è sottratta all’accesso previsto dall’articolo 22 e ss. della legge 7 agosto 1990, n. 241;
  • il denunciante che ritiene di essere stato discriminato nel lavoro a causa della denuncia, può segnalare (anche attraverso il sindacato) alle autorità competenti i fatti di discriminazione.

Per ulteriori approfondimenti, è possibile consultare il P.N.A. .

La segnalazione va fatta al Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza e può essere presentata alternativamente:

  • mediante invio all’indirizzo di posta elettronica Whistleblowing@ancilab.it previa scannerizzazione;
  •  a mezzo del servizio postale, in busta chiusa, indirizzata al Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza, recante la seguente dicitura: “Riservata personale”;
  • a mezzo consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo, in busta chiusa, indirizzata al Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza, recante la seguente dicitura: “Riservata personale”.

Di seguito è scaricabile un modulo per la segnalazione di condotte illecite.

Modulo di segnalazione di condotte illecite